Lo sperma fa bene alla pelle delle donne?

Quanto spendono le donne per avere una pelle sana, bella, liscia e ben tesa? Mediamente 330 euro all’anno di cui gran parte dedicate alla bellezza del viso, che è sempre in bella mostra ad amici e colleghi di lavoro o di studio.

E quanto è difficile in alcuni casi scegliere tra la crema un po’ più economica e quella che promette il meglio per la pelle e il contorno occhi!

Beh, secondo alcuni medici americani è possibile avere un viso teso e luminoso senza spendere neppure un centesimo, il tutto grazie a un buon fidanzato.

Come sfruttare gli uomini per la bellezza del proprio corpo?

Già da tempo si vociferava su una presunta funzione lenitiva, ammorbidente e nutriente dello sperma, almeno da quando si è cominciato a leggere sulle etichette dei più comuni burrocacao la presenza di Butyrospermum parkii, che è stato preso per sperma di squalo prima, di maiale poi, ma che invece si è rivelato essere l’estratto di una pianta africana.

Alcuni medici hanno in ogni caso analizzato la composizione dello sperma umano e hanno rilevato la presenza di sali minerali, fruttosio, vitamina C, zuccheri, calcio, zinco e fosfati e certo tutto questo non può che far bene alla pelle delle donne.

Sembra infatti che uno strato di sperma sottile come un film di crema, dopo l’evaporazione all’aria aperta, lasci la pelle liscia e piacevole al tatto e non ci sarebbe neppure da inibirsi se il colore dello sperma scelto per la cosmesi non è candido come ci si aspetterebbe e profumato come vorremmo, infatti colore e odore dipendono dalla fisiologia dell’uomo che lo produce e difficilmente influisce sulla qualità dello stesso.

Sembrerebbe tutto molto semplice, quindi; basta procurarsi un po’ di sperma ogni giorno e il gioco è fatto. Certo è che se coloro che hanno un fidanzato possono ambire ad averne almeno una piccola quantità quotidiana, chi non ce l’ha potrebbe avere delle serie difficoltà a reperirne quanto basta.

Lo sperma serve solo a rendere liscia la pelle?

Pubblicità
loading...

Ma lo studio non si ferma alla cosmetica: c’è chi assicura che berne un po’ ogni giorno apporti risultati ottimi anche relativamente  al vigore quotidiano, alla prevenzione di fastidiose gengiviti e alla fertilità femminile (cosa che non vale per gli uomini, se fossero loro a berlo otterrebbero l’effetto contrario!).

In particolar modo, il dottor Lazar Greenfield assicura che, oltre a benefici estetici e farmacologici, lo sperma incida sensibilmente sull’aspetto psicologico della donna; quindi affermare che coloro che non hanno rapporti sessuali da parecchio tempo diventano scontrosi o particolarmente antipatici potrebbe non essere, secondo questa ricerca, totalmente falso.

Il medico sostiene però che non è tanto il sesso in sé a rendere allegri e a rilassare: il buon effetto psicologico è una caratteristica dello sperma stesso, grazie alla presenza dell’ormone del buon umore (la serotonina) e l’ormone dell’amore (l’ossitocina); si evidenzierebbero quindi delle differenze di umore tra le donne che hanno rapporti usando il preservativo e quelle che invece preferiscono evitarlo.

Probabilmente è necessario attendere ancora che gli studi e le ricerche vadano avanti (sempre che si consideri auspicabile che vengano impegnate delle energie per valutare l’effetto cosmetico dello sperma, quando esiste il burro di karité); ciò che è sicuro è che male non fa, quindi chi vuole tentare un approccio “alternativo” alla cosmetica non corre alcun rischio di effetti collaterali.

Forse però, considerando la non agevolezza del metodo e i dubbi in merito a questo studio, sarebbe meglio per il momento affidarsi a frutta e verdura per assumere vitamine e sali minerali importanti per la pelle e allo sperma  per il piacere del sesso, preservativo o meno.


Articoli che potrebbero interessarti

Tags: ,

Non ci sono commenti.

Lascia un Commento