Le 4 migliori diete per dimagrire (parte 1)

Chi non sogna di dimagrire in modo rapido ed “indolore”? Essere in perfetta forma per le vacanze estive senza per forza rinunciare a tutti i piaceri della tavola? Se amate la buona cucina ma al tempo stesso pensate di dover perdere quei 2 o 3 kili di troppo sicuramente avrete provato in passato una o più diete, ma qual è quella perfetta per voi?

La dieta adatta al proprio fisico e alla propria mente

Iniziamo col dire che in teoria dovrebbero esistere tante diete quante persone al mondo, ciò perché ognuno di noi è unico, con caratteristiche metaboliche e psicologiche uniche. Oltre a ciò vanno aggiunte quelle caratteristiche esterne (ad esempio il tipo di attività lavorativa da noi esercitata) che necessariamente orientano le nostre scelte alimentari. Per fare un esempio banale: l’apporto calorico di una persona che esercita una professione fisicamente pesante (ad esempio il muratore o il metalmeccanico) dovrà necessariamente essere più alto di quello necessario a chi fa l’insegnante o l’impiegato. A parità di kili in eccesso, la dieta del lavoratore fisico dovrà quindi conteggiare un numero di calorie maggiore, in modo da poter continuare a lavorare in modo efficace e continuo.

Detto questo, possiamo ora illustrare le diete più efficaci, suddivise per il vostro tipo fisico e i vostri gusti!

1) Dieta del supermetabolismo

È forse la dieta più sognata dalle donne di tutto il mondo. In teoria prevede di poter mangiare tutto ciò che si vuole, bruciando le calorie in eccesso grazie all’aumento del metabolismo corporeo. Un metabolismo più rapido fa infatti consumare molte più calorie di uno “pigro”. Ma come fare se la natura non ci ha dotato di un metabolismo rapido? “Risvegliandolo” con una apposita dieta: quella del supermetabolismo, appunto! Questa dieta funziona? Secondo alcuni sì, tant’è che famose e toniche star come Jennifer Lopez e Cher pare la seguano da anni. Il programma di alimentazione che aumenterebbe il metabolismo ha una durata di meno di un mese e permette 5 pasti al giorno i classici 3 pasti principali più due spuntini). Fondamentale è nutrirsi sempre di alcuni alimenti, capaci pare di riattivare il metabolismo e provocando quindi il consumo di più calorie di quelle che immettono nel metabolismo. Alcuni alimenti sono però severamente vietati, fra cui lo zucchero, il mais, la soia, la teina e la caffeina. Ma diciamo la verità: chi non farebbe a meno del caffè giornaliero per ottenere in cambio un fisico scolpito?

loading...

2) Dieta Swift

L’autrice è una celebre dietologa americana: Kathie Madonna Swift. Per l’esattezza l’autrice è una nutrizionista olistica. La visione olistica della vita prevede che il corpo debba essere completamente in armonia affinché possa superare malattie e difficoltà in generale. La sua dieta segue i medesimi principi e infatti non si limita a far perdere il grasso in eccesso ma anche a regolarizzare l’organismo di colei (o anche colui) che desidera tornare in forma. Nel corso della sua lunga carriera la Swift ha aiutato centinaia (se non migliaia) di pazienti ed ha riscontrato che la maggior parte delle donne in sovrappeso presentava anche problematiche legate alla digestione (stitichezza, gonfiore, meteorismo…). È nato da qui il suo interesse per l’intestino, ritenuto un elemento chiave per riportare quell’equilibrio indispensabile sia per sentirsi meglio sia per dimagrire. La dieta si focalizza quindi sul microbioma, quell’insieme di batteri che proliferano all’interno dell’intestino e che devono essere alimentati in modo efficace per mantenere una flora batterica sana ed attiva. Ma non solo: grazie ad un intestino sano si ridurrà anche il rischio di soffrire delle pericolose malattie autoimmuni, decisamente più fastidiose di qualche kilo di troppo!
Va sottolineato come questi batteri desiderino una dieta decisamente sana, basata su vegetali quali broccoli, lenticchie e zucche.


Articoli che potrebbero interessarti

Non ci sono commenti.

Lascia un Commento