Orgasmo doloroso: un disturbo prevalentemente femminile

Fare l’amore dovrebbe sempre essere un motivo di rilassamento e piacere, ma cosa succede se in modo continuativo il rapporto sessuale crea dolore? Questo può capitare sia alle donne che agli uomini e si parla di dispareunia nel primo caso e di coito doloroso nel secondo.

Come può presentarsi il dolore?

Il dolore durante un rapporto può presentarsi anche in momenti diversi dall’orgasmo. A volte è la penetrazione che provoca dolore (all’uno a all’altro dei partner) o il momento appena conseguente all’orgasmo. Le cause di questo fastidioso problema possono essere diverse e solitamente sono gestibili con piccoli accorgimenti o grazie all’aiuto di esperti del settore.

Per quanto riguarda il sesso femminile, soffre di dispareunia circa il 15% delle giovani in età fertile e circa il 44% delle donne nel periodo post-menopausa.

La dispareunia può essere superficiale o profonda relativamente alla localizzazione del dolore.

I casi di dispareunia superficiale comprendono le situazioni in cui il dolore si manifesta nelle zone più esterne dell’apparato genitale e ai primi contatti del rapporto sessuale, quindi è la prima penetrazione che provoca dolore all’ingresso o al primo tratto vaginale.

In questi casi il dolore raramente è causato da sindromi immunitarie (come la Sindrome di Sjögren), è più probabile che si tratti di cicatrici dolorose conseguenti a interventi chirurgici o precedenti parti o di strutture anatomiche particolari come un imene cribroso (cioè forato) o una agenesia vaginale (assenza totale o parziale della vagina); nella maggior parte dei casi si tratta però di infezioni o infiammazioni facilmente curabili come vaginiti o cistiti.

Solo nelle donne più mature e che hanno già superato il periodo della menopausa, la causa più frequente di dispareunia è di origine ormonale: si può infatti manifestare un’atrofia vulvo-vaginale con limitazione della lubrificazione e riduzione del lume vaginale.

La dispareunia profonda interessa invece le pelvi e si presenta solitamente a penetrazione avvenuta e durante l’orgasmo. Può essere causata da problematiche più importanti, ma comunque trattabili, come l’endometriosi, una malattia infiammatoria pelvica o delle patologie ai nervi che si trovano nella vagina.

loading...

Anche per quanto riguarda l’uomo il dolore può presentarsi durante il rapporto o subito dopo l’orgasmo. Le cause in questo caso possono dipendere da infiammazioni come uretriti o da una struttura anatomica particolare del pene che prevede ad esempio un frenulo troppo corto, una fimosi o una parafimosi che interessano la struttura e l’elasticità del prepuzio o una curvatura anomala del pene in erezione.

Come trattare la dispareunia?

Nonostante spesso donne e uomini tendano a provare una certa vergogna nel parlare dei propri problemi relativi al sesso, è importante che non si aspetti troppo prima di rivolgersi a un esperto nel caso in cui si provi dolore durante il rapporto o durante l’orgasmo.

Se le cause sono fisiche un ginecologo può senza dubbio prescrivere delle analisi o dei test mediante i quali il disturbo può essere evidenziato e curato con antibiotici, farmaci o, se necessario, con piccoli interventi chirurgici; a volte basta qualche accorgimento, specialmente per quanto riguarda le donne che hanno oltrepassato il limite della menopausa, come prolungare i preliminari (per permettere una migliore lubrificazione spontanea) o utilizzare prodotti lubrificanti appositi che rendono la penetrazione più semplice e quindi meno dolorosa.

Altre volte le cause sono però psicologiche ed è necessario chiedere aiuto a un sessuologo o a uno psicologo specializzato affinché si possa isolare il problema che impedisce di avere un buon rapporto sessuale. Il malessere potrebbe infatti essere temporaneo o definitivo (con il partner abituale) e in alcuni casi potrebbe essere inconsciamente usato per evitare i rapporti sessuali che evidentemente non attraggono più come una volta.

Qualsiasi sia il motivo, psicologico o fisico, il dolore durante il rapporto sessuale e l’orgasmo deve essere dimensionato ed eliminato. Il sesso è infatti uno dei momenti di maggiore intimità della coppia ed è fondamentale per stabilire o perpetuare il legame profondo che ha condotto due persone a formare una famiglia (intesa anche come coppia stabile); è quindi necessario non aspettare mesi, o addirittura anni, prima di chiedere aiuto e rivolgersi invece il prima possibile a chi può fornire la propria opinione competente e donare nuovamente la rilassatezza e il piacere che ci si aspetta nei momenti di totale abbandono all’altro.

 


Articoli che potrebbero interessarti

Tags: ,

Non ci sono commenti.

Lascia un Commento