Frigidità della donna o incapacità dell’uomo?

Spesso si sente parlare di frigidità, a volte si invoca questo termine associandolo a un significato errato. In cosa consiste esattamente la frigidità e quali sono le cure?

Frigidità: l’assenza di piacere sessuale

Con il termine frigidità, di frequente si indica erroneamente la mancanza del desiderio sessuale. In realtà la frigidità o anorgasmia, consiste nell’assenza di piacere durante il rapporto sessuale. Ciò vuol dire che un soggetto frigido non percepisce nessuna sensazione di eccitazione e piacere durante la penetrazione e, in casi estremi, neanche mediante la masturbazione.
Possiamo distinguere due tipologie di frigidità: la frigidità primaria o totale, che insorge all’inizio dell’attività sessuale e quella secondaria o parziale che compare in seguito, in un secondo momento. Questa disfunzione sessuale colpisce soprattutto le donne(quasi il 10%) e, in casi rari, soggetti di sesso maschile. Spesso, nelle donne si manifesta con un’assenza di lubrificazione vaginale, che rende difficile la penetrazione.

Quali sono le cause che provocano la frigidità?

Le cause che possono generare la frigidità possono essere di ordine psicologico e etico-culturale o fisico.
Tra i fattori di origine psicologica possiamo annoverare un episodio traumatico accaduto durante l’infanzia o l’aver subito un’educazione sessuale rigida e repressiva. Non sono da sottovalutare neanche problemi legati alla mancanza di autostima o al rapporto affettivo con il proprio partner.
Le cause di carattere fisico contemplano, in genere, una disfunzione o malformazione degli organi genitali, oppure sbalzi ormonali dovuti al metodo contraccettivo. A volte capita che la causa della frigidità femminile possa dipendere dall’inesperienza del proprio partner o dal fatto che anche lui possa essere affetto da qualche disfunzione sessuale, la più comune è l’eiaculazione precoce. Anche l’assunzione di alcuni farmaci, come antidepressivi, sonniferi o ansiolitici, possono favorire l’insorgere di questo disturbo.

I rimedi per risolvere la frigidità

loading...

Per risolvere il problema della frigidità è necessario individuare la causa. Se la natura del disturbo riguarda la sfera psicologica del soggetto, ci si deve rivolgere a uno psicologo, seguendo una terapia individuale o di coppia, a seconda dell’origine del malessere.
Tra i rimedi naturali efficaci, è da segnalare la fitoterapia, che prevede l’assunzione di infusi a base di erbe, capaci di riattivare i ricettori dei centri del piacere sessuale.
Se, invece, la frigidità femminile ha natura fisica, sarà il ginecologo, dopo un’attenta diagnosi, a delineare gli interventi più indicati. Si potrebbe scegliere come soluzione la possibilità di sottoporsi a un ciclo di iniezioni contenenti acido ialuronico, al fine di ingrossare il punto G e aumentare, di conseguenza, la sensibilità sessuale. Si tratta di un trattamento recente e innovativo che suscita, ancora, alcuni dubbi sull’efficacia.


Articoli che potrebbero interessarti

Tags: , , ,

Non ci sono commenti.

Lascia un Commento