Riconoscere i Nei pericolosi

Nei: cosa sono?

Il neo, il cui nome scientifico esatto è nevo, è una manifestazione a carico della cute, causata da alterazioni di sviluppo di componenti specifici della pelle, in primis della melanina. Si può presentare come una macchia, di forma variabile, pigmentata o non pigmentata, che, in alcuni casi, può essere anche in rilevo rispetto alla superficie cutanea. I nei, di per se, non rappresentano una manifestazione patologica, nel senso che mostrano quasi sempre caratteri di benignità. E’ bene, comunque, far controllare costantemente i nei, specie quelli di grandi dimensioni, dal medico di fiducia e da un dermatologo. Inoltre, in particolare nei mesi estivi, bisogna porre molta attenzione alla esposizione al sole: i nei sono molto sensibili all’azione delle radiazioni luminose ed è necessario, quindi, utilizzare creme con fattori di protezione molto elevati sulle zone in cui essi sono presenti.

Individuare i nei pericolosi

Controllare accuratamente i nei del nostro corpo rappresenta un importante fattore di prevenzione di una patologia molto grave: il melanoma. Quest’ultima è una forma tumorale a carico della pelle, molto aggressiva, che se trascurata e non diagnosticata precocemente può portare a significative manifestazioni patologiche, anche mortali. I dermatologi hanno, a questo scopo, divulgato una semplice regola, molto efficace, per consentire un controllo in prima persona dei propri nei. Questa regola è chiamata ABCDE, dove ciascuna lettera rappresenta l’iniziale di una caratteristica peculiare del neo. Nel dettaglio:

A: Aspetto. In particolare, si valuta l’asimmetria del nevo. Infatti, in un neo benigno, se si traccia una linea immaginaria che passi per il centro della lesione, avremo che le due metà ottenute saranno perfettamente speculari. Un neo maligno manifesta, al contrario, evidenti caratteri di asimmetria.

B: Bordi. I nei benigni hanno bordi molto regolari, mentre quelli dei melanomi sono frastagliati, come quelli di una carta geografica.

C: Colore. Un neo maligno presenta caratteristiche policrome, o, comunque, tende ad assumere colori specifici come il rosso o il nero molto intenso.

loading...

D: Dimensioni. I nei benigni sono, solitamente, piuttosto piccoli. Se la lesione supera i 6 mm, è bene sottoporla ad un controllo dermatologico.

E: Evoluzione. I nei benigni presentano forma e colore che non si modificano eccessivamente nel tempo. Mutazioni delle caratteristiche del neo rappresentano un fattore di rischio che necessita ulteriori accertamenti di tipo clinico.

Fondamentale è, quindi, il controllo accurato dei nei del nostro corpo, senza trascurare le zone più nascoste, come quelle coperte dai peli o il cuoio capelluto. La diagnosi precoce di un melanoma, può consentire l’asportazione chirurgica del neo maligno e la guarigione completa da un tumore che presenta gravi caratteri di malignità.

fonte: http://www.padovadermatologia.it

fonte: http://www.padovadermatologia.it


Articoli che potrebbero interessarti

  • Pelle dopo dimagrimentoPelle dopo dimagrimentoDopo un dimagrimento repentino ed eccessivo, la mancanza di tonicità e la scarsa elasticità della cute, possono provocare quell'antiestetico rilass...
  • Alimenti che mantengono giovane la pelleAlimenti che mantengono giovane la pelleMolte persone ritengono di dover spendere un patrimonio in trattamenti di bellezza e di investire nella chirurgia estetica per allontanare lo spaur...
  • Auto-massaggio al visoAuto-massaggio al visoIl viso è la parte del corpo che racconta a noi stessi e agli altri come ci sentiamo e il nostro modo di apparire. La pelle del viso ha un tono, un...
  • Gli amminoacidi e la bellezzaGli amminoacidi e la bellezzaOgni donna sogna di avere una pelle sempre delicata e brillante, delle unghie forti e resistenti e dei capelli lucidi e soffici al tocco. Ma come o...
  • Il parto in acqua: è meglio per il bambino?Il parto in acqua: è meglio per il bambino?La nascita di un bambino è uno dei momenti più emozionanti e difficili della vita di una donna. Lo stress, la paura, il dolore sono tutte emozioni ...
  • L’ittero neonatale: un fenomeno comuneL’ittero neonatale: un fenomeno comuneSpesso il bambino può manifestare sin dalla nascita delle macchie giallastre sulla pelle e nella sclera oculare (la parte bianca): questo fenomeno ...

Tags: ,

Non ci sono commenti.

Lascia un Commento