La palestra fai da te in estate: consigli per essere in forma ovunque

Palestra ed estate sono due parole che stridono se messe nella stessa frase!

L’allenamento estivo è una tortura? Durante la bella stagione le palestre diventano ambienti impraticabili? Bene, allora non vi resta che esercitarvi all’aria aperta e mantenervi in forma utilizzando alcuni semplici metodi fai da te. Qualche consiglio? Se lamentate un addome poco tonico e non volete che in spiaggia occhi indiscreti si concentrino sulle vostre maniglie dell’amore, non dovete fare altro che predisporre un tappetino ai piedi del letto e praticare tre o quattro serie di “crunches” al mattino, a stomaco rigorosamente vuoto: un buongiorno da leoni, insomma! I crunches prevedono la contrazione dell’addome attraverso un breve movimento delle spalle, l’unica parte del corpo che durante l’esecuzione dovrà staccarsi dal pavimento. I movimenti dovranno essere lenti e controllati, le gambe dovranno descrivere un angolo di novanta gradi con i talloni poggiati sul bordo del letto. Quando contrarrete l’addome vi sarà utile fermarvi un paio di secondi nella posizione di massima tensione muscolare. Praticate i crunches tre volte a settimana, a giorni alterni ed i vostri addominali ringrazieranno.

Tutti i benefici dei piegamenti

Cosa ne pensate dei tanto temuti piegamenti sulle braccia? Non esiste esercizio tanto completo ed efficace quanto questo: in men che non si dica riacquisterete tutto il vigore perso e sfoggerete un fisico tonico ed energico. Si, perché le flessioni esercitano contemporaneamente più distretti muscolari di quanto possa fare qualsiasi macchinario da palestra: allenerete in un colpo solo addome, spalle, schiena, braccia e pettorali. Se il vostro obiettivo è quello di avere un corpo paragonabile a quello di Brad Pitt in Fight Club, non dovrete fare altro che cimentarvi per due o tre volte a settimana con una manciata di serie di flessioni. Genetica permettendo, ovviamente.

Allenamenti all’aperto

Allenarsi all’aperto, magari presso un parco attrezzato come ce ne sono sempre più nelle grandi città, è il top durante la stagione estiva. Ma se siete al mare ed amate passeggiare sul bagnasciuga, potreste darvi al running, ottimo per bruciare le calorie di troppo e purificare i polmoni respirando l’aria marina, ricca di iodio e indicata nei casi di ipotiroidismo. L’aria del mare gioca un ruolo fondamentale nel rivitalizzare l’organismo, grazie alla moltitudine di oligoelementi presenti in essa e agli elevati tassi di umidità che riproducono una sorta di effetto “aerosol”.

Pubblicità
loading...

Esercizi alle parallele per la schiena e le braccia

Oltre alle flessioni, esiste un esercizio multiarticolare che richiama diversi gruppi muscolari e mette in tensione dorso, spalle e braccia. Le trazioni alla sbarra devono essere effettuate a corpo libero e constano di due tecniche principali che differiscono per la diversa impugnatura: la classica presa prona oppure quella inversa. Entrambe allenano i distretti succitati, ma la seconda coinvolge maggiormente le braccia ed in particolare i bicipiti. L’esecuzione corretta prevede il sollevamento del corpo fino al raggiungimento della sbarra con il petto. In tal modo, riuscirete ad allenare la muscolatura profonda del dorso, ottenendo un aumento della forza ed un sensibile miglioramento della parete addominale, chiamata sempre in causa quando si allenano i dorsali.

E l’alimentazione?

In ogni caso, che abbiate il pallino del workout o della corsa o che seguiate allenamenti personalizzati, fate sempre attenzione a ciò che mangiate: 5 piccoli pasti al giorno, molti liquidi e tanti centrifugati di frutta e verdura, vi aiuteranno a preservare la forma fisica e miglioreranno resistenza al caldo, ai virus e ai malanni di stagione! Rihanna ha recentemente fatto sapere ai propri fan di essere riuscita, grazie a queste poche regole, a perdere due taglie e a raggiungere l’agognata taglia 40.

 


Articoli che potrebbero interessarti

Non ci sono commenti.

Lascia un Commento