Le proteine vegetali per i vegetariani ed i vegani

Negli ultimi 20- 30 anni lo sport è diventato un’attività sempre più comune fra gli abitanti del mondo: in Europa ed in Nord America (ma anche in molti paesi sud americani) quasi tutte le persone adulte praticano almeno un’attività sportiva. Alcuni, soprattutto nei paesi meridionali (Italia, Spagna, Francia) si dedicano agli sport “outdoor” come jogging e ciclismo; nei paesi con un clima più freddo sono invece gli sport “indoor” (come pallavolo, pallacanestro e palestra) ad avere maggiore successo.

Ma che si tratti di sport al chiuso od all’aperto, queste attività fisiche vengono coadiuvate spesso dall’assunzione di proteine, soprattutto per avere maggiore energia quando si praticano degli sport “muscolari” come la palestra o le arti marziali.
Se gli atleti onnivori si procurano le proteine di cui hanno bisogno tramite la carne, i vegetariani ed i vegani devono quasi sempre utilizzare degli integratori di proteine vegetali.

Le proteine, insieme ai lipidi ed ai glucidi, rappresentano uno delle sostanze nutritive essenziali per fornire energia e rigenerazione al nostro corpo. Le proteine sono composte dalle molecole di aminoacidi, 8 delle quali non possono essere create dal corpo e devono essere necessariamente assunte tramite una dieta equilibrata. Gli alimenti di origine animale presenti nella dieta delle persone onnivore hanno il vantaggio di contenere tutti gli aminoacidi essenziali, mentre le proteine di origine vegetale presentano il vantaggio di essere prive di grassi e di conseguenza di creare molti meno prodotti di scarto, diminuendo il sovraccarico dei reni (un pericolo potenzialmente sempre presente in chi si alimenta con proteine animali o con integratori molto “intensi” come la creatina).

Ma le proteine sono davvero indispensabili nell’attività sportiva?

Secondo alcuni studi scientifici effettuati negli Stati Uniti (paese all’avanguardia in questo tipo di analisi) la maggior parte delle persone ha bisogno di una quantità abbastanza limitata di proteine. Pensate che solo una caloria ogni dieci assunta dal corpo umano proviene dalle proteine. Inoltre molte prestazioni atletiche non migliorano grazie ad un’alimentazione ad alta componente proteica bensì grazie ad una dieta ricca di carboidrati. Tuttavia le proteine possono fornire quella “spinta in più” quando ci si vuole allenare con maggiore intensità o partecipare ad una gara.

Pubblicità
loading...

Quante sono le proteine davvero necessarie per il corpo umano?

Gli studi americani ipotizzano che sia necessario assumere 0,8 grammi di proteine ogni kg di peso di una persona. Poiché i vegani assumono molte proteine vegetali provenienti da varie fonti, una dose compresa fra 0,8 e 1 grammo di proteine per kilo di peso potrebbe essere quella più adatta per le loro esigenze.
In alcuni casi però può essere utile assumere delle proteine vegetali prodotte ad hoc, soprattutto se per varie ragioni non è possibile assumere il necessario apporto proteico tramite una normale alimentazione.
La più moderna ricerca scientifica si è focalizzata sulla proteina dei piselli. Ciò non dovrebbe sorprendere in quanto i piselli sono degli alimenti molto ricchi di proteine e con una ottima composizione di amminoacidi. Si tratta di una delle migliori proteine di origine vegetale ed ha dei valori nutrizionali con la stessa efficacia della celebre proteina del siero del latte (utilizzata dai culturisti del mondo intero). Poiché i vegani non possono assumere proteine di origine animale nella loro dieta i piselli rappresentano degli ottimi succedanei.

Chi dovrebbe assumere le proteine dei piselli?

Innanzitutto chiunque abbia a cuore la propria salute, in quanto le proteine di origine vegetale risultano adatte a tutti i metabolismi, dimostrando così la loro massima compatibilità con il corpo umano. Oltre che dai vegetariani e dai vegani le proteine dei piselli possono essere consumate da coloro che, pur nutrendosi di carne e pesce, desiderano diminuire il consumo di proteine provenienti da animali; in questo modo riusciranno a sentirsi in perfetta forma senza sovraccaricare i delicati reni.


Articoli che potrebbero interessarti

Non ci sono commenti.

Lascia un Commento