Frutta per tornare in linea

Le vacanze natalizie hanno sicuramente portato il loro carico di allegria ma anche di… kili di troppo! Il pranzo di Natale è stato abbondante e le cene con amici e parenti che non si vedono da molto tempo saranno ovviamente aumentate. Probabilmente qualcuno di noi avrà cercato di trattenersi anche al ristorante, evitando i piatti più pesanti e quelli con condimenti grassi; ma avete mai notato come nella maggior parte dei pranzi e delle cene manchi (o sia molto ridotto) uno degli alimenti più importanti ed utili per la dieta? Stiamo ovviamente parlando della frutta!
Ora che il periodo delle libagioni è finalmente passato da un po’, che ne dite di provare una dieta non troppo faticosa, che vi permetta di liberarvi dei kili di troppo mangiando un cibo gustoso e molto vario?

 

Come inserire in una dieta equilibrata la frutta per tornare in linea

La prima cosa da fare per creare una dieta valida e facile da seguire è di inserire in essa almeno due porzioni di frutta al giorno. Il peso dovrebbe essere di circa 150 – 200 gr. a porzione e sarebbe meglio nutrirsi di tali prodotti o a metà mattinata (al posto della classica brioche o tramezzino) o una quarantina di minuti prima dei pasti principali: pranzo e cena. Quest’ultimo accorgimento è un utile “trucco” per arrivare a tavola un po’ meno affamati, evitando così di mangiare quei 50 gr. di pasta in più o quel secondo abbondante che forse si potrebbe evitare…
Il vantaggio di nutrirsi di frutta fuori dai pasti è che essa ci fornisce moltissime vitamine e minerali utili per stimolare il metabolismo, rendendolo più scattante e reattivo.
Un’ abitudine che invece andrebbe evitata è quella di mangiare la frutta dopo un pranzo od una cena, in quanto essa tende a provocare fastidiosi gonfiori ed acidità di stomaco. Potendo scegliere si dovrebbe consumare anche la buccia della frutta, se perciò vi piacciono le mele e le pere cercate di lavarle con cura per poi nutrirvi del frutto intero.
Se invece amate i gusti intensi, perché non prepararvi a casa una gustosa macedonia od un frullato di frutta? Quest’ultimo è particolarmente utile per coloro che sono costretti a muoversi molto per lavoro: vi basterà versarlo in una borraccia per avere sempre pronta una scorta di vitamine anche mentre guidate o vi trovate in treno od in autobus. Ciò è particolarmente utile per gli studenti pendolari, che sono soliti studiare anche in treno od in sala d’aspetto. Lo studio richiede un notevole dispendio di calorie e la frutta vi donerà quella “marcia in più” per riprendere a studiare con maggior vigore.

La frutta più adatta in una dieta dimagrante

Al mondo esistono centinaia di tipi di frutti differenti ed in un mondo sempre più globalizzato è ormai possibile trovare la maggior parte di essi, anche quelli esotici, nel supermercato sotto casa ed in qualsiasi periodo dell’anno. Ma quali sono i frutti migliori da inserire in una dieta dimagrante?
Per quanto concerne banane, prugne, per, kiwi, ananas, uva e fichi: questi frutti possiedono un contenuto di carboidrati notevole ed andrebbero perciò assunti soprattutto a colazione. Va ricordato come la colazione sia purtroppo spesso sottovalutata, soprattutto nella dieta mediterranea. In Italia poi si tende addirittura a fare colazione con un semplice caffè o cappuccino, accompagnato al massimo da un croissant. Male! Una colazione completa, ricca di frutta e marmellata, vi darà molta più energia e vi farà arrivare all’ora di pranzo senza quel fastidioso senso di fame (dal quale deriva poi il classico nutrimento eccessivo nel pasto principale della giornata, il pranzo appunto).

loading...

Dei frutti come le mele, le pesche ed i meloni sono adatti a chi desidera bruciare i grassi e perdere qualche kilo di peso. Si tratta infatti di prodotti molto ricchi di acqua ma scarsi di carboidrati.
Anche le bacche (mirtilli, more e lamponi) e un po’ di fragole possono essere benevoli col nostro corpo: ne migliorano la condizione intestinale ed il sistema cardiovascolare.

Questi sono solo alcuni degli usi della frutta nella vostra dieta, ma siamo certi che osservando i semplici principi che vi abbiamo proposto riuscirete a perdere un paio di kili nel giro di poco tempo e senza nemmeno accorgervene!


Articoli che potrebbero interessarti

Non ci sono commenti.

Lascia un Commento