Cibi antiossidanti: quali sono e perché sono necessari

Col tempo, si sa, la pelle diventa meno tonica, la vista cala, la circolazione diventa difficoltosa, insomma in poche parole, si invecchia. Ma cos’è che può rendere questo processo naturale un po’più lento?

Le cellule del corpo umano lavorano in continuazione prendendo sostanze, elaborandole e fornendo prodotti diversi necessari per i vari scopi degli organi interni. In questo processo di lavorazione si producono delle sostanze di scarto, i cosiddetti radicali liberi, che con la loro azione ossidante tendono a rendere instabili altre molecole con cui vengono a contatto.

Queste molecole di scarto si producono naturalmente, ma alcuni fattori possono senz’altro aumentarne la quantità presente nell’organismo e tra i responsabili maggiori vi sono stress, fumo, alcool ed inquinamento. È ormai noto quanto sia necessario contrastare questi radicali liberi per mantenere le cellule giovani e il corpo più sano, ma come è possibile farlo? È semplice: non servono né creme particolari né operazioni chirurgiche, basta soltanto porre attenzione alla propria alimentazione.

Quali sono i cibi antiossidanti?

Molti dei cibi più antiossidanti sono facilmente reperibili in qualsiasi supermercato (ovviamente è opportuno fare attenzione alla stagionalità di frutta e verdura in quanto delle maturazioni artificiali provocano un impoverimento dei principi attivi e quindi della loro azione antiossidante).

Ad esempio i kiwi, il melograno, i mirtilli e i vari frutti rossi, l’avocado, i pomodori e le carote, anche le cipolle rosse e il cacao fondente sono ottime fonti di antiossidanti e non si dimentichino le bacche di Goji, che ultimamente hanno acquisito molta fama e si possono trovare in qualsiasi negozio ben fornito e comunque in erboristeria. Chi ama i prodotti esotici, oltre alla bacche di Goji può trovare l’acai, l’acerola e la maca in negozi specializzati delle grandi città, da utilizzare secondo il consiglio di un esperto.

Sono alcuni principi attivi specifici a svolgere la funzione antiossidante, tra cui le vitamine A (retinolo), E (tocoferolo) e C (acido L-ascorbico), i flavonoidi e i polifenoli presenti in quasi tutta la frutta e la verdura in quantità variabili.

Gli antiossidanti sono fondamentali per il benessere di tutti i tessuti, compresi quelli degli organi interni come fegato, reni e cuore; non è solo un fattore estetico quindi quello che deve preoccupare, ma è anche una importante questione di salute.

Pubblicità
loading...

Le tisane antiossidanti

Certo non è necessario impazzire quotidianamente per trovare i prodotti più strani da usare per eliminare i radicali liberi; se si segue una dieta sana, preferendo i prodotti biologici e variando il più possibile la qualità degli alimenti, si può stare tranquilli.

Nel caso in cui invece si soffra di malattie particolari, si prendano farmaci o si viva in un luogo particolarmente inquinato, è bene porre un’attenzione particolare alla qualità dei cibi che si ingeriscono; se si può, sarebbe opportuno cercare di “cambiare aria” il più frequentemente possibile decidendo magari di passare il week end fuori città per una bella gita in montagna, al lago o al mare.

Esistono inoltre delle tisane che si possono bere durante la giornata o la sera prima di andare a dormire e che hanno un potere particolarmente antiossidante. Ad esempio è ormai nota la proprietà benefica del thé verde, anche se sembra che l’infusione di una manciata di piccole foglie di rovo, colte in un luogo di campagna e sciacquate sotto l’acqua corrente, abbia una potere antiossidante molte volte maggiore a quella del thé verde stesso.

È però a volte impossibile procurarsi delle foglie di rovo, in tal caso si possono aggiungere al thé verde alcuni fiori di camomilla, dello zenzero e dei chiodi di garofano. Per chi non ha familiarità con le piante sfuse, può comunque facilmente trovare delle tisane pronte anche nei supermercati. Così basta mettere la classica bustina in una tazza di acqua calda per prendersi cura della propria pelle e del proprio benessere, mentre ci si concede, perché no?, un po’ di relax con una bevanda calda in mano.

 


Articoli che potrebbero interessarti

Tags:

Non ci sono commenti.

Lascia un Commento