Alimenti che mantengono giovane la pelle

Molte persone ritengono di dover spendere un patrimonio in trattamenti di bellezza e di investire nella chirurgia estetica per allontanare lo spauracchio dell’invecchiamento della pelle. Creme antirughe e far visita al chirurgo sono delle sofferenze inutili, se non si cura l’alimentazione.

Esistono degli alimenti in grado di ritardare notevolmente l’invecchiamento della pelle, considerati dei veri propri alimenti anti-età, grazie al loro ricco contenuto. Essi infatti sono ricchi di sostanze benefiche che stimolano il rinnovamento cellulare e inibiscono l’azione dei radicali liberi.

Uno degli alimenti amici della pelle sono senz’altro gli spinaci. Essi hanno una percentuale di ferro molto alta, oltre che un elevato apporto di vitamina K, utile per prevenire l’osteoporosi e per fortificare ulteriormente le ossa, proteggendole da fratture. Sono ricchi anche di luteina e di altre sostanze che aiutano a mantenere buona la vista. Si possono mangiare in ogni maniera, ma chi vuole preservare gli elementi nutritivi, si consiglia di cucinarli al vapore invece di bollirli, perché con la bollitura, il cibo rilascia la maggior parte delle vitamine e dei sali minerali, i quali si diluiscono nell’acqua.

Sembrerà strano, ma il curry contribuisce a ritardare l’invecchiamento. E’ un grande alleato del cervello ed è utile per chi vuole iniziare la dieta ma non vuole rinunciare al sapore. Ricchissima di antiossidanti, utili per contrastare l’azione dei tanto odiati radicali liberi, questa spezia indiana in realtà è un insieme di spezie, che varia a seconda delle zone. Ecco perché può capitare, quando lo si compra confezionato, che il sapore cambi da marca a marca.

Il terzo alimento amico della pelle e nemico della vecchiaia è molto familiare agli italiani, in quanto ci condiscono pasta e pizza. Il pomodoro, che sia ciliegina o San Marzano, sono un cibo ipocalorico e contengono licopene, una sostanza altamente antiossidante. Essa contribuisce a proteggere la pelle dai danni del sole, facendola diventare più giovane ed elastica. Ottimi anche a crudo, i nutrizionisti consigliano di condirli con un filo di olio extravergine di oliva, per avere il gusto equilibrio nutrizionale, oppure di comprare una centrifuga e provare a bere il succo di pomodoro. Se il sapore proprio non piace, basta coprirlo aggiungendo, anzi, centrifugando i frutti preferiti. E’ un ottimo trucco per costringere i bambini a mangiare le verdure senza destare sospetti. Sia d’estate che in inverno, la zuppa di pomodoro è gustosa, non appesantisce e fa bene alla pelle.

Pubblicità
loading...

Molta gente elimina completamente i grassi, con la convinzione di dimagrire prima. In realtà, anche i grassi giocano un ruolo basilare per curare la pelle, a patto di non esagerare. Per riequilibrare l’apporto senza pentirsi, le mandorle sono il cibo più indicato, in quanto sono molto ricche anche di vitamina E. Essa aiuta la pelle ad essere più elastica e soda, contrastando efficacemente i radicali liberi. Gli esperti suggeriscono di consumare almeno sulle dieci mandorle al giorno, anche per sostituire uno spuntino o una merenda.

Ogni tanto, si vedono le mandorle combinate con un altro ingrediente amico della pelle: il cioccolato fondente. Ha fama di essere un potente afrodisiaco, ma contiene flavonoidi, sostanze che contribuiscono a mantenere la pelle giovane. Esso, a differenza del cioccolato al latte o bianco, ha un baso contenuto di zucchero, quindi anche chi fa la dieta può concedersi due cubetti al giorno, oppure po’ scioglierlo e ricoprire della frutta, come per esempio le fragole.


Articoli che potrebbero interessarti

Tags: , ,

Non ci sono commenti.

Lascia un Commento